Si schianta contro una casa e l'auto prende fuoco, muore un uomo a Sarnonico
Incidente mortale nella notte a Sarnonico, in val di Non. Secondo una prima ricostruzione, un uomo ha perso il controllo dell'auto ed è andato a schiantarsi contro il muro di un'abitazione. Un impatto molto violento. Il veicolo ha preso fuoco e il guidatore è rimasto intrappolato all'interno del mezzo. Inutili i soccorsi. Sulla dinamica esatta dell'incidente sono in corso le indagini.
"Effetto green pass", Trento e Bolzano al top per chi è in attesa della seconda dose
In Trentino Alto Adige si avverte un effetto Green pass per quanto riguarda i “neo vaccinati”, coloro che da poco hanno ricevuto la prima dose. Le due Province autonome sono sul podio per chi è in attesa della seconda dose, ovvero le persone che recentemente hanno deciso di farsi vaccinare. Il Trentino guida la classifica con il 6,7%, davanti al Piemonte con il 5,8% e la Provincia di Bolzano con il 5,5%, mentre a livello nazionale solo il 2,8% è in attesa della seconda dose.
All'ospedale di Rovereto una giornata dedicata alla salute delle ossa
Anche l’ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto celebra la Giornata mondiale dell’osteoporosi. Mercoledì 20 ottobre è in programma un evento di porte aperte dedicato alla salute delle ossa. L’Unità operativa di ortopedia e traumatologia propone delle visite specialistiche gratuite agli over 65 con patologie osteoporotiche e artrosiche. Per prenotarsi occorre chiamare il numero 0464/404034 . L’osteoporosi porta ad aumento della fragilità dell’osso e maggior rischio di fratture spontanee o a seguito a traumi. S In Italia il 23% delle donne oltre i 40 anni e il 14% degli uomini con più di 60 anni è affetto da osteoporosi; si stima colpisca circa 5.000.000 di italiani, di cui l’80% sono donne in post menopausa. Sebbene insidiosa, può essere facilmente diagnosticata attraverso esami che misurano la densità ossea e soprattutto può essere prevenuta. Importante quindi la prevenzione, attraverso alimentazione sana e corretti stili di vita, e la diagnosi precoce.
Coronavirus, in Trentino nessuna vittima e 20 contagi
Nessuna vittima da covid-19 in Trentino nelle ultime ore e 20 nuovi contagi su 4700 tamponi. Sono i dati del bollettino di oggi, 18 ottobre, diffuso dall'Azienda sanitaria. Stabile la situazione negli ospedali, con 18 pazienti ricoverati di cui 2 in rianimazione.Le vaccinazioni arrivano intanto a quota 771.800, comprese 354.355 seconde dosi e 6.880 richiami.
L'industria trentina tiene nell'anno della pandemia
L'industria trentina tiene nell'anno della pandemia. Lo rilevano i dati pubblicati dalla Cgil del Trentino e relativi a 104 società. Il fatturato 2020 delle aziende del campione è stato di 4,815 miliardi di euro con un calo del 7,1% rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda l’andamento dei singoli settori, l’aumento riguarda solo l’alimentare (+3,9%). In tutti gli altri comparti l’anno è stato chiuso con il segno negativo. In sintesi 29 società su 104 hanno visto una crescita del fatturato rispetto all’anno precedente, mentre per 75 c’è stata una riduzione. La quota di aziende in crescita è meno di un terzo del totale. Bilancio comunque positivo per il sindacato, se si conta che le aziende in utile nel 2020 sono 83, quelle in perdita sono 21. òPositivo il saldo occupazionale nelle aziende campione. Le imprese hanno avuto un incremento degli occupati pari all’1,1%, per 177 occupati in più. Sul dato ha inciso sia il blocco dei licenziamenti sia il massiccio ricorso alla cassa integrazione. "Le industrie trentine hanno resistito di fronte all’onda della crisi innescata dalla pandemia - commenta il segretario generale della Cgil del Trentino Andrea Grosselli. - Oggi nonostante una crisi così profonda si può guardare con fiducia al futuro".
Pericoli naturali, nuova piattaforma web in Alto Adige
Una nuova piattaforma web in Alto Adige informa i cittadini sui pericoli naturali e su come comportarsi in caso di frane, alluvioni, valanghe, terremoti, ondate di calore e freddo e incendi. Il portale web sui Pericoli Naturali è stato realizzato nell'ambito del progetto Interreg legato alle strategie di comunicazione del rischio con il coordinamento del Centro funzionale provinciale dell'Agenzia per la Protezione civile dell'Alto Adige.
Vaccinazioni, vaxbus fa tappa alla Mila di Bolzano
Domani, martedì 19 ottobre, un vaxbus si fermerà presso la sede della Mila a Bolzano. L'iniziativa è pensata soprattutto per i pendolari. Chiunque sia interessato può farsi vaccinare senza prenotazione. Appuntamento dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.30.
Coronavirus, in Alto Adige nessuna vittima e 12 contagi
Non ci sono state vittime da covid-19 nelle ultime ore in Alto Adige. Sono 12 i nuovi casi di contagio su quasi 5800 tamponi. Sono 26 i pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri, 7 in terapia intensiva; 11 persone sono in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes e 1526 in quarantena.
Orso investito da un'auto a Lomaso
Un orso è stato investito da un'auto stamani verso le 6 nelle Giudicarie sulla statale 237 all'altezza di Lomaso. Il plantigrado è sbucato all'improvviso sulla strada; l'uomo alla guida dell'auto non è riuscito a frenare in tempo e lo ha investito. L'animale, rimasto ferito, è poi fuggito. La forestale sta cercando di rintracciarlo per verificare le sue condizioni. L'automobilista è rimasto illeso, ma ingenti i danni al veicolo. Tre giorni fa, sempre nelle Giudicare ma a Ragoli, un'orsa era stata investita e uccisa da un'auto.
Green pass, a Bolzano code alle farmacie e Palasport semivuoto
Bolzano. Lunghe code davanti ad alcune farmacie, che offrono i test Covid a prezzi scontati, code anche in ospedale al drive in per i tamponi molecolari, ma il centro test allestito dal Comune al Palasport in via Resia non decolla e resta semideserto: è questa la situazione a Bolzano il primo lunedì con il Green pass sul posto di lavoro.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.